Il trucco permanente è quella tecnica che permette ad un pigmento di permanere nel derma.
Lo possiamo definire un tattoo ma l’unica cosa che lo differisce dal tattoo artistico è il PIGMENTO. Il pigmento per il trucco permanente non contiene l’acrilico una sostanza che non viene assorbita dalla pelle. Per questo motivo occorrono dei ritocchi periodici.

Il ritocco o rinforzo del lavoro non si può definire, tutto dipende dalla pelle, dalla tecnica, e da tante piccole sfaccettature. 
Precisiamo che per ottenere un buon trucco permanente si avrà bisogno di due sedute principali per la buona riuscita del risultato a distanza di 40 giorni. In alcuni casi c’è bisogno anche di una terza seduta.
Molto spesso viene confusa la tecnica MANUALE: il MICROBLANDING non è altro che un attrezzo manuale simile ad una penna. Dove sono agganciate delle lame a taglio che

permettono attraverso il movimento della mano di poter ottenere sfumature o effetti “pelo” molto belli.
Nel TRUCCO PERMANENTE viene utilizzato il DERMOGRAFO: apparecchio meccanico che permette attraverso l oscillazione dell’ago di spingere il pigmento nel derma, e ci permette di effettuare diverse tecniche in base alla pelle.
Il trattamento non fa male, gli aghi utilizzati per il trattamento sono cosi piccoli da non creare traumi. (Naturalmente per questo è importante scegliere l’operatore)
I risultati ad oggi sono davvero naturali. Il trucco permanente è diventato un must. Si possono ottenere risultati favolosi su: -LABBRA ( sistema asimmetrie, aumenta volumi…ecc) -OCCHI ( infracigliare, infraliner, eye-liner, eye-liner sfumato) -SOPRACCIGLIA ( tecniche sfumate, effetto ultra realistico)

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca